Il Carnevale a Mantova “Alla Corte del Re Trìgol”

“E’ Re Trìgol il Signore della nostra gran città, e ritorna a Carnevale e la Corte eccola qua! Con Regina la Natura e il Principe Caplàs, poi la Fata, al Mago e Strega, tuti ‘nsiem andema a spàs” rievocando la mantovanissima leggenda del “Re Trìgol”. 

Il “Trìgol” (trapa natans o castagna di lago) viene eletto Re e con tanto di corte al seguito si mette in mostra, per un giorno, nell’antico centro della sua Mantova. La Domenica di Carnevale, la Corte con a seguito di migliaia di figuranti, con la loro rappresentazione, creano un’atmosfera incantata da cui è impossibile non essere coinvolti, sfilando in corteo tra le vie e nelle piazze su cui si affacciano i nostri favolosi palazzi gonzagheschi. 

Questo è il Carnevale di Mantova: bellissime riproduzioni di costumi storici, stendardi, dialetto, cantori e tanta allegria ridanno vita ad una bella fiaba che ci ricorda le peculiarità floristiche e faunistiche dei tre laghi che la circondano la città.


on questa manifestazione allo stesso tempo folcloristica e sopra le righe si vogliono richiamare nel cuore della città e dei cittadini le iniziative tipiche di Mantova e provincia, siano esse carnevalesche, storiche o tradizioni popolari. La Corte del Re Trìgol vuole porre l’attenzione sulla problematica ambientale ed ecologica, con un accento ben marcato sulla salvaguardia dei laghi mantovani. 

Ci si rivolge, quindi, a grandi e piccoli, in un contesto giocoso, fantasioso e trasformista, una grande favola con una morale ben chiara: il rispetto e la cura del patrimonio naturale che da sempre contraddistingue il nostro territorio.